LAVASTOVIGLIE

  • Installazione - Non vi sono obblighi di installazione da parte di operatori professionali

  • Livellamento - La lavastoviglie va posizionata su un pavimento piano e rigido. Compensare le irregolarità svitando o avvitando i piedini finché l’apparecchio non sia orizzontale. Un accurato livellamento dà stabilità ed evita vibrazioni, rumori e spostamenti. Per le lavastoviglie da incasso, rispettare le indicazioni del costruttore.

  • Collegamento del tubo di carico e scarico dell’acqua - Avvitare bene il tubo di carico a un rubinetto con bocca filettata; prima di avvitare, se l’impianto idrico è nuovo, far scorrere l’acqua finché non sia limpida per evitare che le eventuali impurità intasino l’apparecchio. Collegare il tubo di scarico, senza piegarlo. Il tubo di scarico deve essere ad un’altezza compresa tra 40 e 80 cm. dal pavimento.

  • Collegamento elettrico e messa a terra - Prima di procedere al collegamento elettrico, controllare che il voltaggio indicato sulla targhetta caratteristiche, corrisponda a quello del vostro impianto di casa, e che la presa sia dotata di una regolare messa a terra, come prescrive a legge sulla sicurezza degli impianti.

  • Avvertenze per il primo lavaggio - Riempire completamente d’acqua il serbatoio del sale e solo dopo aggiungere sale (il mancato riempimento del contenitore del sale, può provocare il danneggiamento dell’addolcitore dell’acqua e dell’elemento riscaldante), successivamente fare un lavaggio a vuoto per ripulire la lavastoviglie da eventuali impurità residue della lavorazione.

  • Stoviglie non adatte al lavaggio in lavastoviglie - Oggetti di legno, con impugnatura in legno o in corno o con parti incollate, oggetti di alluminio, rame, ottone, peltro o stagno, stoviglie di plastica non termoresistente, porcellane antiche o dipinte a mano, terracotta non trattata, argenteria.