Come funziona l’economia circolare

Se l’economia lineare non è più sostenibile, deve essere sostituita con un modello di economia capace di rigenerare le risorse dai prodotti a fine vita, utilizzare energia da fonti rinnovabili, minimizzare il prelievo di acqua e materie prime dalla natura, abbattere decisamente le emissioni di gas serra ed altri inquinanti, ridurre ai minimi termini la produzione di rifiuti non riciclabili e smaltirli in modo possibilmente produttivo.
In più, deve essere capace di creare valore sul piano sociale, attivando forme di partecipazione, solidarietà e condivisione.

“La chiamiamo economia circolare perché imita i cicli naturali, in cui nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si rigenera e si riutilizza.”

ragazzo.jpg